Una colonia nazista su Marte?

Sebbene avesse trascorso metà della sua prolifica vita scientifica   nel tentativo di realizzare innovativi armamenti strategici di puro stampo nazista , la vera passione di von Braun consisteva piu’ nella programmazione e realizzazione di futuristici  viaggi nello spazio profondo. Egli si dimostro’ particolarmente interessato nello sviluppo di  innovativi sistemi di propulsione  in grado di lanciare   razzi  tramite i quali consentire ai poveri esploratori spaziali di mettere piede sulla polverosa superficie  lunare, soprattutto su quella  Marziana ove stabilire avveniristici avamposti terrestri.Von Braun ebbe l’occasione di perseguire il suo grande sogno nel 1957, non prima di aver pubblicato diverse opere teoriche e immaginarie profeticamente su come fosse stato possibile colonizzare Marte e costruire una stazione spaziale oltre l’orbita terrestre.I suoi scritti sulla costruzione di una ipotetica  stazione spaziale hanno ispirato i concetti progettuali di Stanley Kubrick nel 2001: L’opera di Von Braun, The Mars Project, pubblicata nel 1952, fu in qualche modo considerata   impossibile da realizzarsi  e assolutamente profetica. Il libro proponeva una missione con equipaggio su Marte che avrebbe comportato la colonizzazione del pianeta rosso  e l’istituzione di un governo autonomo.La missione avrebbe dovuto  includere una flotta di 10 enormi veicoli spaziali capaci di trasportare 70 astronauti e nove veicoli da ricognizione. Braun riuscì comunque a fare dei calcoli estremamente dettagliati di tutti i parametri aeronautici e ingegneristici che avrebbero dovuto permettere una tale storica impresa, sebbene il suo piano grandioso avesse attirato l’attenzione di alcuni facoltosi personaggi  interessati all’esplorazione dello spazio profondo tra cui Walt Disney.

Quest'ultimo si dimostrò particolarmente scettico  a causa delle limitazioni tecnologiche degli anni '50.Durante la trasmissione COAST TO COAST AM, Michael Salla ha concluso che le più importanti operazioni di guerra avrebbero necessitato  di ingenti somme di denaro da sottrarre a progetti classificati come ultra segreti, così come avvenuto con  il programma dell'aeronautica statunitense di Montauk dal 1971 al 1983.Basato su alcune  testimonianze, Michael Salla e'convinto ancora che qualche agenzia segreta fosse riuscita a  perfezionare un qualche tipo  di  tecnologia stargate  capace di trasferire la comune materia verso destinazioni sconosciuti tra cui Marte e altri mondi abitabili. Nel corso degli anni, i tedeschi avrebbero proseguito nello  sviluppo di segreti progetti avionici atti a perfezionare tecnologie  spaziali fuori dal comune destinate alla sperimentazione tra le viscere della calotta Antartica.M.Salla ha così affermato: "Avvolta nel mistero, l'esistenza del Secret Space Program rappresenta tuttora un segreto inviolabile, nonostante che alcune indiscrezioni fornite da  alcuni informatori del governo, agenti dell'intelligence ed ex astronauti statunitensi fossero emerse Il progetto Montauk era solo uno di questi esperimenti, Top Secret rientrante nel progetto Philadelphia Experiment, un'operazione ultra segreta della Marina statunitense intenta a sperimentare le bobine di Tesla solo per creare uno scudo elettromagnetico attorno alla nave da guerra USS Eldridge.

Durante tali esperimenti l’Eldridge sarebbe scomparsa improvvisamente nel nulla per poi ricomparire a diverse centinaia di miglia di distanza.Secondo alcuni testimoni, la nave da guerra sarebbe tornata sul luogo ove era stata ormeggiata precedentemente, ad eccezione dell’equipaggio che riportò gravi lesioni fisiche e disturbi mentali a seguito degli effetti provocati da questo rovinoso tentativo di teletrasporto. Il progetto Montauk si sarebbe avvalso di  questa segretissima tecnologia ultra-dimensionale solo dopo aver sperimentato una serie di fallimentari test atti a controllare mentalmente e  valorizzare la psiche dei soggetti selezionati per fungere come cavie umane affinché’ potessero realizzare tali pericolosi esperimenti di teletrasporto.Si dice inoltre che tali sperimentatori  siano riusciti a viaggiare attraverso tunnel temporali, interagendo con specie aliene e raccogliere scomode informazioni sui segreti di Marte. Uno degli aspetti più oscuri di tale progetto  sta nel fatto che esso si avvalse del rapimento di orfanelli senza fissa dimora nonché di  adolescenti.

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.