Per chi volesse saperne di più su Q e The Plan

Il programma di intelligence militare Q è un pilastro di un processo globale di risanamento politico e finanziario. Ecco perché è necessario.

Le 4 funzioni di Q

Stiamo arrivando alla fine dell’estate, con il fine settimana di festa del Labor Day ormai passato. Le serate diventeranno più scure e più fresche, le persone torneranno al chiuso e lo schermo TV riacquisterà la loro attenzione. La coscienza collettiva tornerà agli affari del governo e alla giustizia penale.

Il senatore Graham ha fatto una richiesta formale al procuratore generale Barr affinché declassifichi il materiale relativo allo spionaggio illegale dell’amministrazione Trump. Questo scandalo di Spygate colpirà finalmente il regno pubblico, esponendo l’alleanza corrotta tra il DNC, un sistema giudiziario compromesso e i mass media storti.

Ciò crea una cascata di rivelazioni di criminalità di alto livello, insieme a ulteriori complicità mediatiche per coprirla. Questa collusione include sia i media pubblicati in massa, sia le piattaforme dei social media. YouTube, Facebook e Twitter si mascherano come servizi di comunicazione neutrali, ma sono davvero gatekeeper detentori di informazioni.

Questa denuncia allo scandalo è stata a lungo anticipata: un crollo della credibilità delle istituzioni dei media che hanno lo scopo di sostenere il libero flusso di informazioni e mantenere il potere di rendere conto. È una crisi di fiducia che non si è mai vista prima.

È qui che entra in gioco l’operazione Q: abbiamo avuto quasi due anni di preparazione per questo momento. I giornalisti cittadini e i media alternativi stanno già assumendo il manto di fonti affidabili e veritiere, superando i mass media aziendali screditati in termini sia di dimensioni del pubblico che di coinvolgimento.

Di recente mi è stato chiesto di riassumere “cos’è Q?” E ho escogitato quattro funzioni fondamentali che questo programma di intelligence militare implementa per questi tempi straordinari.

1. Q è un processo pluriennale per divulgare attività segrete illegali del governo

Ci sono oltre 3500 “gocce” di Q ad oggi, ma la prima storia di corruzione è raccontata nei primi 100. Chiunque può andare a leggerle in circa un’ora. La verità molto spiacevole è che il governo degli Stati Uniti è stato a lungo legato a un sistema istituzionalizzato di criminalità transnazionale, che ha anche dirottato molti altri paesi.

Q ha fornito ai ricercatori open source un framework in cui “scavare” per i dati su questo sistema di criminalità. La convinzione che Hillary Clinton – essenzialmente un fantoccio di quel sistema – non potesse perdere le elezioni del 2016 le aveva rese incuranti e aveva lasciato una scia di prove pubbliche. Il risultato è una vasta raccolta di dati controllati raccolti da cittadini anonimi che lavorano in collaborazione in tutto il mondo.

Dire che ciò che è stato scoperto è inquietante è perdere il punto: non solo sono vere molte “teorie della cospirazione”, ma sono collegate tra loro come parte di un unico piano per distruggere la libertà e portare al dominio totalitario globale. I tuoi peggiori incubi di tradimento e genocidio venivano attivamente attuati da coloro che avevano giurato di servirti.

In particolare, Obama non era un presidente legittimo e ogni parte della sua eredità verrà smantellata. È la più grande frode politica che sia mai stata perpetrata, e questo è contro una certa concorrenza tra i suoi predecessori. Hillary Clinton doveva essere la continuazione di quella frode fino alla sua conclusione distruttiva. I media aziendali lo sanno da sempre e l’esposizione della trama li distruggerà.

Al centro di questo sistema psicopatico di potere criminale c’è l’abuso multi-generazionale dei bambini, legato a un antico culto del sesso e della morte. Il governo delle forze occulte sembra fantascienza, ma risulta essere il mondo in cui viviamo.Comprendere questa brutta realtà è la chiave per porre fine al male che perpetua.

2. Q è una profilassi contro la guerra civile e l’attività di vigilanza

Gli ultimi due anni hanno visto una battaglia senza sosta tra i media mainstream e alternativi per la “supremazia narrativa”. Ha coinvolto i mass media che spingono la bufala di Russiagate, che ora è rotta ed esposta come una menzogna fabbricata e pagata.

I mass media hanno dovuto tentare di liberare il presidente Trump per preservare se stessi. Mentre il tentativo di colpo di stato che rappresenta è molto grave, sotto molti aspetti si è rivelato una distrazione. Il pubblico è stato coinvolto – e oserei dire anche divertito – con questo dramma, mentre il processo scrupoloso di pulizia del sistema giudiziario si è svolto tranquillamente in background.

Q ha dato agli attivisti per la giustizia un focus che altrimenti avrebbero mancato. Q ha offerto una rabbia pubblica speranza – fondata sul progresso pratico – di un esito pacifico usando il sistema legale di giustizia civile e militare. Perché la vera sfida non è quella di arrangiare i traditori, ma farlo in un modo che non causi il collasso della società.

Come viene ora rivelato il tradimento di molti politici di fiducia, dirigenti d’azienda e personale militare, esiste un movimento Q consolidato con un track record di investigazioni pacifiche sulla verità, piuttosto che attività di vigilanza in cerca di vendetta. Il crollo della fiducia nei mass media – che hanno coperto questi crimini – non lascerà il vuoto che i malintenzionati potranno occupare.

Le gocce Q dimostrano che ciò che si sta svolgendo fa tutto parte di un processo gestito di giustizia che è stato studiato con precisione militare. Dà alla gente comune il risveglio dell’incubo fiducia nel piano di risoluzione e una buona ragione per rifiutare coloro che vorrebbero causare danni incitando alla violenza o all’insurrezione.

3. Q è un programma di formazione nel discernimento e nel pensiero logico

Decenni di lavaggio del cervello da parte dei media e condizionamento sociale hanno portato gran parte del pubblico a diffidare del proprio giudizio e a non credere alle prove dei propri occhi e orecchie. L’arma dei mass media contro gli stessi cittadini che doveva proteggere crea una profonda divisione sociale e reciproca sfiducia.

La propaganda è stata confezionata come giornalismo e la capacità di distinguerli non è offerta nelle scuole. È vero il contrario: l’educazione pubblica è diventata indottrinamento. I criminali hanno insegnato alle persone a chiudere l’indagine razionale ascoltando il termine “teoria della cospirazione”, e quindi ignorare i loro crimini, basati sulla minaccia di essere ridicolizzati e socialmente ostracizzati.

Q è come un grande bootcamp per i soldati digitali, che devono imparare a gestire questo complesso e controverso panorama informativo. I drop Q usano frequentemente il metodo Socratic, incoraggiando l’apprendimento facendo domande, piuttosto che fornire risposte in pacchetto. Q incita le persone a pensare da sole – piuttosto che dire alla gente cosa pensare – e usare la logica piuttosto che l’emozione.

Q ci ha aiutato a capire su quali tipi di dati possiamo fare affidamento in un ambiente di dati pieno di disinformazione e di cosa dovremmo essere cauti. Abbiamo dovuto diventare più giudiziosi nella nostra selezione di fonti valide e più esigenti riguardo alle date e agli eventi futuri che potrebbero o meno trasparire. Q ha convalidato la nostra fiducia nelle prove e nella ragione rispetto alle presunte autorità.

Due anni di costruzione di questa “Q Army” hanno creato un movimento di massa di persone che mettono in discussione tutto ciò che viene loro detto, prendendo nulla al valore nominale. Abbiamo imparato ad espandere il nostro pensiero e siamo aperti a nuove possibilità che in precedenza sarebbero state liquidate come troppo “là fuori”. Perché la verità è davvero più strana della finzione – di gran lunga.

4.Q è un’arma informativa contro il crimine istituzionalizzato e i media corrotti

I media corporativi sono l’arma più potente dello “stato profondo” criminale che ora viene rimosso dal potere. L’inganno dei media ha catturato le anime di molti dei nostri compatrioti in una rete di menzogne ​​e odio. Per contrastare questo, Q ha creato un formidabile nemico per affrontare le “notizie false”, poiché i soldati digitali analizzano ogni falsità in tempo reale, 24×7.

Nella prossima battaglia, i mass media corrotti tenteranno di far girare tutto a loro vantaggio, non importa quanto sia indifendibile. Hanno già lavorato duramente per andare avanti nella storia, sollevando dubbi sulle prove video come “falsi profondi”; suggerendo che la pedofilia è una preferenza sessuale piuttosto che un crimine grave; e persino tentando di normalizzare il cannibalismo. (La parola “pedovore” è quella che vorrei non aver avuto motivo di incontrare.)

Alla fine il pubblico dovrà decidere chi sta dicendo la verità: i mass media offrono giornalismo o propaganda? Può essere proprio vero che sono solo una narrativa coordinata sotto così tanti marchi apparentemente indipendenti? Come potrebbe un sistema così etico di controllo mentale essere mai possibile in un’era tecnologica moderna?

L’operazione Q è stata avviata con il massimo del 22 per un media aziendale corrotto, dimostrando in modo conclusivo che si tratta di pura propaganda e non di giornalismo legittimo. Come mai? L’identità di Q è volutamente opaca. Q non è un programma “formale” del governo o dei militari degli Stati Uniti. Eppure Q offre centinaia di punti dati che dimostrano che Q è effettivamente collegato all’amministrazione Trump.

Qualsiasi persona comune può cercarli e convalidarli. Sono oltre irresistibili. Nel frattempo, i media corporativi scrivono pezzi di successo infiniti su Q denunciando tutto ciò che Q offre come “teoria della cospirazione sfatata”. Scrivono attacchi ad hominem su coloro che pensano da soli e rifiutano la falsa narrativa dei media.

Eppure questi “giornalisti” non svolgono mai l’attività investigativa più basilare chiedendo al presidente Trump se Q sia legittimo e se sia collegato ad esso. Questa “domanda Q” trasforma Q nella più potente (e paradossale) arma dell’informazione della storia: la credibilità di tutti i mass media è in gioco, e ogni giorno non riescono a chiederlo più persone si rendono conto di non essere nel affari del giornalismo.

Il rifiuto dei mass media di porre questa semplice domanda distrugge costantemente la loro credibilità, senza alcuna azione o sforzo richiesto dalle forze della verità. Man mano che Spygate e altri scandali si svolgono, l’indignazione del pubblico per la complicità dei media crescerà e le richieste per la “domanda Q” da porre diventeranno irresistibili.

A quel punto, i media aziendali corrotti avranno scatenato la loro stessa fine: ogni affermazione di Q che contestano richiederà prove pubbliche. Una valanga di rivelazione precipiterà a cascata e li seppellirà. Ogni precedente pezzo di successo che hanno scritto su Q fungerà da epitaffio e un avvertimento per coloro che potrebbero considerare tali menzogne ​​organizzate in futuro.

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.