Neve artificiale? La spiegazione dell’esperimento virale “neve di plastica”

La Spagna ha ricevuto nei giorni scorsi una storica nevicata. Dopo aver paralizzato metà del Paese, è emerso un sorprendente fenomeno virale, non per la cosa strana, ma per l’eccessiva commozione che ha suscitato l’esperimento di bruciare la neve con un accendino.

Per iniziare a parlare dell’esperimento, e per coloro che non ne conoscono i dettagli, si basa sull’afferrare la neve vergine vicino a casa, schiacciarla facendo un pugno, quindi accendere un accendino e bruciare la palla.

L’esperimento, secondo gli scienziati alle prime armi sorpresi, dovrebbe concludere che una volta che la fiamma colpisce la neve, dovrebbe sciogliersi davanti ai tuoi occhi.

Tuttavia, con loro stupore, si genera una sorta di oscurità, meglio nota come fuliggine, prodotta dalla combustione del butano sulla superficie solida della neve compattata, tuttavia, è da questa reazione chimica che sono sorte speculazioni che la neve può essere piena di microplastiche.

Inoltre, nel suo processo di passaggio da solido a liquido, la neve, che dovrebbe sciogliersi, viene assorbita verso la sommità della palla, lasciando sbalordita metà della Spagna.

L’esperimento virale


Semplice, vero? Sì, fintanto che sei abituato a nevicare in generale, che è quello che sembra, che è stato uno dei problemi che ha generato l’errore.

La Spagna, paese di pensionamento per i cittadini dei paesi nordici, non è molto abituata alla neve, tranne gli abitanti di Bilbao, che sanno di neve e freddo più degli eschimesi, scherzi a parte.

Allora da dove viene tutto questo?

Ebbene, per riassumere, l’anno 2020 ha fatto molti danni alla psiche umana e alla società in generale, e forse abbiamo perso la bussola per sapere cosa è vero di cosa è una bugia, e cosa è corretto, di cosa no.

Sebbene, ovviamente, quando il fiume risuona, l’acqua trasporta e forse non siamo così fuorviati.

Geoingegneria e guerra climatica?
Hai familiarità con il termine geoingegneria? Ebbene, dopo anni di test sulla manipolazione del clima da parte della maggior parte dei governi in tutto il mondo, non ci resta altra scelta che sospettare qualsiasi cosa possa venire dal cielo.

Sulla stessa linea, possiamo ipotizzare se questa tempesta sia stata diretta e / o amplificata, per avanzare o rafforzare diverse agende, come la salute.

Come? Con sostanze come lo ioduro d’argento, riconosciute sia dai governi che dai media. Quanto è conveniente, no? Con tutto ciò che accade a livello di salute, cade la più grande nevicata degli ultimi 400 anni, giusto?

Infine, e dopo aver sollevato i dubbi in questione, l’ultima domanda è la più facile da porre ai governi del mondo, felici di riscuotere tasse aggiuntive per essa. Ed è questo: dov’è il riscaldamento globale?

Dov’è l ‘”esperto” del raduno mattutino, allarmante per colpi di calore, colpi di sole, estinzioni di animali, inondazioni dovute al disgelo …? E Greta, dov’è Greta? A Filomena manca lei.

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.