Milioni di persone hanno strani sogni durante la quarantena

Più di un quarto della popolazione mondiale è ora in gran parte confinata alle proprie case, poiché i governi inaspriscono le restrizioni ai movimenti e alle distanze sociali nel tentativo di contenere il virus.

In molte parti del mondo, i confini sono chiusi, gli aeroporti, gli hotel e le imprese sono chiusi e non ci sono nemmeno scuole.

Queste misure senza precedenti stanno causando un collasso sociale in alcune società e sconvolgono molte economie, provocando enormi perdite di posti di lavoro e aumentando lo spettro della fame diffusa.

Tutto rimane incerto, ma gli analisti affermano che la pandemia e i passi che stanno prendendo per salvarci potrebbero cambiare in modo permanente il modo in cui viviamo, lavoriamo, desideriamo e giochiamo in futuro. Ma sta accadendo qualcosa di strano, un fenomeno che sta colpendo milioni di persone.
Sogni strani

Se pensavi di essere l’unico ad avere sogni strani o estremamente vividi durante la pandemia di coronavirus, non lo sei certamente.

Chris Cuomo, presentatore televisivo per il canale di notizie della CNN, che la scorsa settimana è risultato positivo per il “bug”, ha spiegato dei sogni preoccupanti con suo fratello maggiore, il governatore di New York Andrew Cuomo.

Durante un’intervista del 2 aprile, i fratelli Cuomo si sono praticamente contattati e hanno discusso di come gestiscono il parto.

“Sei venuto da me in un sogno”, ha detto Chris al governatore. “Avevi un vestito da balletto molto interessante, e stavi ballando nel sogno, e agitavi una bacchetta e dicevi:” Vorrei poter agitare la mia bacchetta e farla sparire “. E poi ti sei voltato e te ne sei andato ballando. ”

Ma Chris Cuomo non è l’unico a sperimentare strani sogni. Molte altre persone hanno sogni intensamente vividi durante la pandemia di coronavirus, sia che siano stati malati o meno.

Miriam, una donna che vive a New York, afferma che i suoi sogni sono iniziati normalmente, ma alla fine dei sogni diventa consapevole nel mondo dei sogni e si sente fuori controllo.

“Ad esempio, in un sogno, sto organizzando una festa a casa dei miei genitori (dove voglio disperatamente essere), sto selezionando torte e dessert, combinandoli con il frutto giusto, decorando la casa, ordinando”, spiega Miriam al portale Raffineria di notizie29.

“Le persone stanno arrivando, i dessert sono pronti, e poi mi guardo intorno per vedere che l’intera stanza è piena, le persone sono molto vicine l’una all’altra e quindi ne deriva il panico. Cosa ho fatto Tutte queste persone devono partire immediatamente. “

“Sono troppo vicini, probabilmente li ho già condannati a morte mentre prendono la torta e si parlano. Prima che abbia la possibilità di urlare, di urlare che queste persone escano, mi sveglio ”.
Cosa sta succedendo, secondo la scienza?

In un’intervista con la pagina The Cut, il dott. Deirdre Barrett, psicologo della Harvard Medical School, ha affermato che l’aumento dei sogni vissuti in molte persone ha a che fare con il fatto che il ritmo di vita delle persone è stato ridotto. rallentato, almeno per i lavoratori non essenziali e le persone che restano a casa.

Il Dr. ha anche spiegato che qualcosa chiamato rimbalzo REM potrebbe anche influenzarlo. Quando qualcuno recupera il sonno perso, può sperimentare un aumento del movimento rapido degli occhi, che è la fase durante la quale si verifica il sonno.

Per indagare, il Dr. Barrett ha raccolto dati sui sogni delle persone durante la pandemia di “bug” attraverso un sondaggio online.

“La maggior parte dei sogni ha l’ansia come emozione principale”, dice di ciò che è stato in grado di osservare nei risultati del suo studio.

I sogni che ha raccolto dalle persone vanno da incubi terrificanti a minacce più metaforiche come cavallette violente o sciami mortali.

Da parte sua, Nylah, una scrittrice americana, afferma che sebbene i suoi sogni non riguardino direttamente il “bug”, il suo subconscio è ancora tornato a eventi dolorosi e traumatici che si svolgono in luoghi apocalittici.

“Penso che ciò che collega i luoghi sia che siano vuoti o sterili”, afferma Nylah. “Molti campi asciutti e quartieri e città vuoti.”

“Penso che sia perché ho riflettuto su tutti i modi in cui la vita cambierà quando usciremo dalla quarantena… quanto sono vuoti i luoghi in cui ero solito andare ora. E come voglio fuggire da quel trauma e costruirmi una vita diversa quando esco dalla quarantena. “

Secondo alcune teorie psicologiche, i sogni degli umani si sono evoluti per essere ciò che sono al fine di permetterci di lavorare attraverso gli eventi dei nostri giorni e di consentirci di elaborare qualsiasi paura o ansia che ha vissuto nel profondo del nostro cervello, solo in un ambiente a basso rischio.

In definitiva, i sogni dovrebbero aiutarci a prepararci ad affrontare lo stress e gli strani scenari della nostra vita quotidiana.

In circostanze più normali con traumi psichici e preoccupazioni meno massicce della maggior parte delle persone in questo momento, i sogni sarebbero molto meno vividi e intensi.

Tuttavia, durante periodi di stress come questa crisi globale, ha senso che i sogni di tutti siano più preoccupanti.
C’è un’altra spiegazione?

Oltre alla teoria scientifica, alcuni hanno offerto altre spiegazioni. Dicono che questi tipi di sogni vividi e intensi siano legati ad eventi che stanno per accadere.

Come accaduto giorni prima degli attacchi dell’11 settembre 2001, migliaia di persone avevano sogni molto intensi e incubi terrificanti.

Quindi ora ci troveremmo alle porte di una catastrofe imminente, molto più grande di quelle uccise dal “bug”. Ora, le possibilità per questo presunto evento sono ampie, come l’impatto di un asteroide.

Chissà, solo il tempo dirà se questi tipi di sogni sono causati dallo stress o da una sorta di premonizione. E tu, stai facendo strani sogni durante la quarantena?

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.