Luminoso oggetto volante visto fluttuare sulla baia di Champotón, nello stato di Campeche, Messico

Era il 5 marzo  2004 quando l’aeronautica messicana pubblicò un video che mostrava 16 luminosi oggetti circolari che volavano ad alta velocità e a breve distanza da una squadriglia di caccia militari impegnandosi in curve improvvise nei cieli dello stato di Campeche.
Nel video  reso pubblico attraverso  le reti televisive  dall’Aeronautica Militare messicana, si poteva osservare dei luminosi oggetti  circolari  chiaramente visibili attraverso le telecamere a infrarossi installate su uno dei jet  militari.
Tuttavia, gli scienziati che hanno esaminato  il video negano che tali oggetti volanti non identificati possano essere degli Ufo  spiegando che sono sicuramente il prodotto di un curioso fenomeno meteorologico .
Pochi giorni fa, una strana foto è apparsa sulla Tribuna de Campeche attraverso la quale si può notare  un oggetto volante non identificato immortalato accidenti mentre il fotografo puntava l’obiettivo verso le nuvole di polvere provenienti dal deserto del Sahara.
L’oggetto volante è stato immortalato mentre fluttuava sopra la baia di Champotón, nello stato di Campeche.
Sebbene la foto sia di buona qualità nonostante la polvere del deserto, la parte interessante dell’avvistamento è che Campeche è il sito di uno degli avvistamenti UFO più famosi del Messico dopo quello del 2004, quando i piloti dell’Aeronautica messicana filmarono 11 luminosi UFO. 
Tutti questi casi sono forse correlati tra loro ?

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.