La pandemia globale di coronavirus, l’agenda definitiva del Nuovo Ordine Mondiale

L’epidemia COVID-19, una malattia da coronavirus che ha avuto origine a Wuhan, in Cina, e da allora si è diffusa in gran parte del mondo, è una delle più gravi crisi di salute pubblica degli ultimi decenni. Si è diffuso molto più dell’ebola nel 2014 e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) l’ha designata come una pandemia. Dall’11 marzo, ci sono stati più di 125.000 casi e più di 4.600 morti in tutto il mondo, anche se la parte peggiore è che questi numeri aumentano ogni secondo. La situazione si sta evolvendo incredibilmente rapidamente ed è impossibile sintetizzare tutto ciò che sappiamo in grafici e calcoli matematici.

Ma quello che sappiamo è che i governi e i media indicano direttamente la popolazione come i veri colpevoli della diffusione e persino di provocare il caos economico fornendo e preparando inutilmente. Siamo diventati vittime di politiche irresponsabili che causano la prima pandemia di coronavirus nella storia. Questo ci porta a considerare quanto segue, che la pandemia viene utilizzata come pretesto per impiantare l’agenda del Nuovo Ordine Mondiale.

Indipendentemente dalle vere origini e dalla virulenza del coronavirus, possiamo tranquillamente affermare che ci sono diverse agende che vengono soddisfatte mentre scriviamo questo articolo. È la stessa vecchia strategia dialettica problema-reazione-soluzione hegeliana; E qualunque sia la realtà a livello microbico, la popolazione mondiale ha la percezione di un problema, quindi la classe dirigente ha un’altra opportunità per far uscire il suo ordine dal caos. Di seguito sono riportati 6 ordini del giorno del Nuovo Ordine Mondiale che vengono realizzati a causa della pandemia di coronavirus.

Censura e controllo delle informazioni

Nell’ottobre 2019, un gruppo di 15 uomini d’affari, funzionari governativi e medici si sono incontrati a New York per pianificare la risposta globale a uno scoppio mondiale di un coronavirus mai visto prima e completamente fittizio. È stato un esercizio di allenamento con somiglianze ossessionanti, a ben vedere, con il 2019-nCoV. Tre ore e mezza dopo, il gruppo ha completato l’esercizio di simulazione e, nonostante i loro sforzi, non sono stati in grado di impedire all’ipotetico coronavirus di uccidere 65 milioni di persone.

Il coronavirus immaginario al centro della simulazione dell’Evento 201, una collaborazione tra il Johns Hopkins Center for Health Security, il World Economic Forum e la Bill and Melinda Gates Foundation, si chiamava CAPS, e iniziò con i maiali in Brasile prima di diffondersi in tutto il mondo. Molti di coloro che hanno partecipato all’evento 201 hanno affermato che “Big Tech” non è più una piattaforma, ma una stazione e dovrebbe intervenire per combattere le notizie false. Un altro presente in genere ha demonizzato le teorie della cospirazione. Il piano era di censurare tutte le informazioni da Internet, usando la scusa delle “notizie false” sostenendo che la diffusione di informazioni false durante un’emergenza è un problema più grande del solito e dovrebbe essere fermata.

L’agenda senza contanti

L’agenda senza contanti fa parte dello schema del Nuovo Ordine Mondiale che accompagna il transumanesimo, cioè la digitalizzazione di tutto nella società, inclusi denaro, informazione e vita stessa. Attuando la misura, una società senza contanti sarà in grado di controllare se stessa, rintracciare ogni transazione economica, consentendo alle autorità di costruire un quadro ancora più completo di chi è per fermare ogni possibile disobbedienza o rivoluzione prima che accada. Aumenta anche le entrate del governo attraverso le tasse. Ad esempio, la Cina ha colto l’occasione per soddisfare l’agenda senza contanti dichiarando che la carta moneta dovrebbe ora essere ritirata dalla circolazione a causa della possibilità che possa contenere tracce di COVID-19 e quindi contribuire alla diffusione di coronavirus.

Quarantene e legge marziale

I governi godono degli scenari della legge marziale, perché i diritti umani sono sospesi. La Cina autoritaria è stata elogiata da molti globalisti come il compianto David Rockefeller o l’OMS come modello per il Nuovo Ordine Mondiale. Alcune delle foto e dei video che riescono a eludere la censura cinese mostrano lo stato di polizia. L’Italia ha decretato uno stato di emergenza e ha dispiegato le sue truppe per le strade e la Spagna ha in programma di dichiarare uno stato di allarme.

Vaccinazione obbligatoria

La pandemia di coronavirus ha fornito una buona scusa per i governi di tutto il mondo a proporre una delle loro agende preferite del Nuovo Ordine Mondiale: la vaccinazione obbligatoria. Il motivo per cui questo programma è particolarmente popolare è che consente alle autorità di accedere al corpo umano e non solo al corpo del cittadino, ma anche al flusso sanguigno.

A dire il vero, non abbiamo idea di cosa ci sia in quell’ago quando viene iniettato, quindi tutti i tipi di elementi potrebbero essere impiantati nei nostri corpi. Per coincidenza (o no), la Cina ha approvato una legge il 29 giugno 2019 che ha implementato un programma nazionale di vaccinazione obbligatoria. Per coincidenza (o no), la legge è entrata in vigore il 1 ° dicembre 2019, poche settimane prima che l’epidemia di coronavirus diventasse notizia mondiale. Per non dire, la vaccinazione obbligatoria può includere anche vaccini a DNA e microchip.

Bill Gates ID2020: identificazione digitale tramite microchip

Bill Gates, il focolaio del Nuovo Ordine Mondiale, guida da anni organismi e vaccini geneticamente modificati. Il co-fondatore di Microsoft faceva parte dell’evento 201 che simulava la pandemia di coronavirus prima che si verificasse.

Ma Gates ha anche promosso un altro controverso progetto: ID 2020. Questa è l’agenda del microchip umano. Si vende come “un modo affidabile” per soddisfare un “diritto umano fondamentale e universale”: salvaguardare la tua identità sia su Internet che nel mondo fisico. D’altro canto, abbiamo il progetto Nightingale di Google, che avrà accesso a cartelle cliniche, nomi e indirizzi senza dover consultare i pazienti.

Agenda 2030: Wuhan, una delle città intelligenti della Cina

Un’agenda coinvolta nella pandemia di coronavirus è la cosiddetta “Agenda 2030” delle Nazioni Unite, che coinvolge “Smart Cities”. Prima della pandemia, la Cina aveva già pianificato quale delle sue città sarebbe stata programmata per diventare il pilota “Smart Cities”. Wuhan era uno di questi (il che ha senso perché fosse anche il sito del lancio del 5G in Cina).

Conclusione

È interessante notare che la cerimonia di apertura dei Giochi del mondo militare del 2019 a Wuhan ha dichiarato un “Nuovo Mondo”, facendo riferimento al Nuovo Ordine Mondiale e segnalando anche la trasformazione della società, un altro indizio che questo intero evento è stato preparato. Qualunque sia la verità sull’origine del virus stesso, chi l’ha creato, come è stato rilasciato e se è davvero così pericoloso, l’intero fenomeno della pandemia di coronavirus viene indubbiamente usato per accelerare varie agende del Nuovo Ordine. mondiale.

Benvenuti nel Nuovo Ordine Mondiale !!!

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.