Il Giappone sviluppa tattiche di difesa UFO: preparare un’invasione aliena?

Quando molte persone pensavano che gli Stati Uniti stessero “esagerando” con la loro Difesa Spaziale, il Giappone ha affermato che i suoi militari indagheranno e svilupperanno manovre per difendersi dagli UFO.

Il Giappone afferma che gli UFO potrebbero essere una minaccia.

Lunedì, Tarō Kōno, ministro della Difesa giapponese, ha istruito il personale militare giapponese su cosa fare in caso di rilevamento di UFO che potrebbero rappresentare una minaccia per la nazione.

Secondo il quotidiano The Japan Times, Kōno ha ordinato alle forze di autodifesa giapponesi di registrare qualsiasi tipo di avvistamento di oggetti sconosciuti nello spazio aereo giapponese.

Tuttavia, ciò che ha attirato maggiormente l’attenzione è che questa misura è stata presa poche settimane dopo che il ministro della Difesa del Giappone ha parlato con Mark Esper, il segretario alla Difesa degli Stati Uniti.
Giappone: difesa contro gli UFO

Proprio come hanno fatto gli Stati Uniti, il Giappone ha ordinato alle forze di autodifesa giapponesi di raccogliere e indagare su eventuali avvistamenti.

Ad aprile, il ministro della Difesa giapponese ha annunciato che avrebbe iniziato a redigere linee guida da seguire nelle indagini sugli avvistamenti UFO.

Kōno ha parlato di video trapelati di piloti della Marina americana che inseguivano oggetti nel 2004 e nel 2014.

Ha detto che anche se non crede che questi oggetti siano extraterrestri, la sua mente è totalmente aperta e si aspetta qualsiasi tipo di risultato nelle indagini americane.

Tarō Kōno redigerà le linee guida da seguire in caso di avvistamento UFO.

Ai primi di agosto, il Pentagono ha annunciato la formazione di una squadra per indagare sugli UFO nel suo spazio aereo.

Le prove indicano che la Marina ha operato questa task force dall’Office of Naval Intelligence dal 2018. Ciò è in risposta alla chiusura del programma UFO AATIP del Pentagono nel 2012.

Riunione per discutere di minacce sconosciute

Giuliano Marinkovic, un ricercatore che ha un podcast e un blog sugli UFO, ha scoperto un comunicato stampa giapponese del 4 settembre che conferma che l’Esper ha parlato con Kōno della questione a Guam.

Il comunicato stampa del Pentagono ha confermato che l’incontro si è svolto il 29 agosto. Assicura inoltre che entrambe le nazioni continuino i loro sforzi per assicurare “l’interoperabilità” e migliorare la difesa aerea di Stati Uniti e Giappone.

Allo stesso modo, lavoreranno insieme per l’integrazione di intelligence, sorveglianza e ricognizione.

Il rapporto menziona anche il rafforzamento di “reti e sicurezza sicure” per proteggere le tecnologie di difesa avanzate.

Non è la prima volta che questo tipo di incontri si tengono soprattutto tra nazioni diverse. Ricordiamo che Putin e Trump si erano già incontrati alcuni anni fa per discutere della stessa questione.

Per questo molti esperti e ufologi assicurano che la Terra potrebbe essere alle porte di una possibile invasione extraterrestre.

FONTE: ufo-spain.com

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.