I ricercatori affermano che è ancora possibile rilevare vita extraterrestre su Marte

Miliardi di anni fa, Marte era sicuramente un pianeta lussureggiante alimentato da acqua corrente e abitabile per via della sua densa atmosfera grazie alla quale la vita marziana sarebbe riuscita a prosperare fino a qualche migliaio di anni fa.

Ora, Marte è considerato dalla NASA per essere un luogo estremamente inospitale.
Tuttavia, un ricercatore ritiene che un qualche tipo dei forma di vita potrebbe essere sopravvissuta e quindi prosperare ancora oggi sul Pianeta Rosso.
C’è davvero vita su Marte?
Durante una recente conferenza tenutasi presso l’Università della California, Berkeley, Michael Finney, co-fondatore di The Genome Partnership, ha parlato della possibilità che il pianeta più prossimo alla Terra possa davvero ospitare delle forme di vita extraterrestre.
Se Marte avesse favorito la vita 4 miliardi di anni fa, allora è del tutto probabile che essa sia riuscita a sopravvivere fino ai giorni nostri. Credo che non sia successo nulla di catastrofico su Marte al punto da spazzare via qualsiasi organismo vivente” ha affermato lo scienziato durante una tavola rotonda organizzata in occasione del Breakthrough Discuss.
Quindi, se ci fosse ancora vita su Marte, potrebbe benissimo nascondersi nelle profondità’ del sottosuolo flagellato dalle devastanti radiazioni cosmiche .
Vita extraterrestre sotterranea
Una delle aree più promettenti ove cercare della vita marziana è proprio il sottosuolo del pianeta rosso.
Nonostante che la superficie di Marte risultasse piuttosto sterile per sostenere qualsiasi forma di vita, gli scienziati sono riusciti a scoprire del ghiaccio nelle aree polari di Marte.
Le osservazioni orbitali da parte del Mars Express hanno anche suggerito che sotto il polo sud del pianeta rosso si nasconderebbe un enorme giacimento di acqua salata. Il rover Curiosity ha anche scoperto strani pennacchi di metano all’interno del cratere Gale, la cui scoperta risale all’anno 2012.
Il metano è particolarmente generoso sulla Terra visto che oltre il 90 percento di quello rilevato nell’atmosfera terrestre è prodotto da microbi e da altri organismi viventi. È possibile che il metano rilevato su Marte sia stato generato da creature nascoste nel suo sottosuolo?
Sulla Terra, gli scienziati hanno scoperto organismi viventi in quei luoghi in cui la vita sarebbe stata impossibile.
Alcuni microrganismi possono benissimo sopravvivere per lunghi periodi di tempo a temperature estremamente basse, in aree prive di qualsiasi fonte di luce e soprattutto in assenza di acqua.

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.