E se altre forme di vita si nascondessero in un universo parallelo?

“Siamo soli nell’universo?”. Una domanda esistenziale che molti di noi si pongono spesso.
Un articolo universitario pubblicato il mese scorso http://www.slate.fr/ solleva una nuova teoria: e se altre forme di vita si nascondessro in un universo parallelo?
Secondo la teoria di molteplici universi paralleli, una quantità infinita di universi esprimerebbe ciascuno una versione diversa della nostra realtà.
Per molti anni, alcuni fisici teorici hanno sostenuto l’esistenza di universi paralleli o mondi multipli. Introdotta nel 1957 da Hugh Everett, la teoria del multiverso suggerisce che questi altri mondi sono governati dalle loro leggi fisiche e la loro realtà. Il Big Bang non sarebbe quindi un evento unico.
Andrei Linge e Vitaly Vanchurin, entrambi fisici della Stanford University, stimano il numero di universi paralleli a più di dieci trilioni di mondi paralleli.
Ciò aumenterebbe notevolmente la possibilità dell’emergere di forme di vita in almeno uno di questi universi.
Ma se esiste un numero infinito di universi paralleli, esiste anche un numero infinito di leggi e valori fisici, probabilmente diversi in ciascun universo.
I ricercatori stanno quindi lavorando per capire come l’esistenza del multiverso sarebbe fisicamente possibile, il che significherebbe che i nuovi universi vengono costantemente creati.

---------------------------------------------------------------

Alien Agenda non effettua alcun controllo preventivo in relazione al contenuto, alla natura, alla veridicità e alla correttezza di materiali, dati e informazioni pubblicate né delle opinioni che in essi vengono espresse, ma hanno uno scopo puramente informativo. Nulla su questo sito è pensato e pubblicato per essere creduto acriticamente o essere accettato senza farsi domande e valutazioni personale.

Seguiteci anche sulla nostra pagina o sul gruppo Facebook.